Questo sito utilizza i cookie per fornire i suoi servizi. Proseguendo nella navigazione, accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

 
 

 MANTELLI

Scegli il modello che preferisci, e clicca sulla fotografia per vedere altre immagini:

 

 

Mantello-Velluto-in-Ciniglia

Mantle Mantello  Fred Mercury (1) Mantello-lungo-mantellina (1) Mantello
Mantello a ruota nero in damasco NAC21M

Euro 159.00

Mantello lungo foderato, con mantellina NAC22M

Euro 349.00

Mantello da Re Fred Mercury Mantle N AC23M

Su ordinazione

Mantello lungo foderato, con mantellina NAC24M

Non disponibile

Mantello Foderato unisex NAC25M

Euro 299.00

 

 

 

L'abbigliamento tipico degli uomini cittadini, al tempo dei comuni, era costituito da una specie di casacca, che, partendo dal collo, arrivava fino alle caviglie. Questa casacca, dotata di maniche lunghe ed aderenti, veniva portata liberamente o fermata in vita da una cintura. Sopra, si portava un mantello con le maniche larghe e dei risvolti sul davanti, che era chiamato guarnacca o gamurra. La gamurra era di seta per l'estate e di lana per l'inverno, e spesso, per i pi ricchi, era anche foderata di pelliccia. Nei momenti pi rigidi dell'anno, inoltre, gli uomini benestanti portavano un mantello, il lucco, semplice o foderato di pelliccia, con un cappuccio a punta, oppure con un corto mantello fissato con una fibbia, come al tempo dei romani.
Cavaliere del XIII secolo, con i calzari di cuoio
Cavalieri, si notino le calze
Mentre i poveri ricercavano i tessuti pi a buon mercato, i ricchi facevano a gara per sfoggiare le stoffe pi pregiate e raffinate, dai colori sgargianti e intarsi preziosi. La qualit delle stoffe era un indice dello stato sociale. I giudici ed i notai, ad esempio, portavano vesti rosse, i cavalieri invece color scarlatto. Queste due categorie di persone, inoltre, sotto alla casacca, coprivano le gambe con delle calze a met coscia, che avevano una suola di cuoio cucita sotto al piede, e d'inverno, portavano stivali ornati o calzari di cuoio e legno. Queste calze, nel Rinascimento, acquisteranno un'importanza maggiore, mettendo in evidenza le parti virili del corpo.
copricapo maschile, tipico dei nobili
I poveri, invece, non possedevano calzature, n portavano calze, ma indossavano degli zoccoli rudimentali a piedi nudi. Inoltre, poich la loro casacca era pi corta, tenevano le gambe nude esposte al freddo.
I poveri non portavano neanche un copricapo, mentre i borghesi ed i nobili, oltre al cappuccio del lucco, portavano una specie di cappello frigio, con la punta su un lato, oppure un turbante con un lembo che cadeva sulla spalla, o pi gi.


Contatti :  catiamancini@gmail.com